Top.Mail.Ru
16.5 C
Mosca
27.05.2020
MOSKONEWS.COM Portale internazionale di musica e spettacolo
CINEMA E TV / film e tv

Il 30 gennaio, la fantasia “Valhalla. Ragnarok. " Una versione cinematografica del fumetto basata sulla mitologia dell'anziano Edda

Il 30 gennaio, la fantasia “Valhalla. Ragnarok. " Questo è uno dei più grandi progetti scandinavi degli ultimi anni. Il film è stato molto apprezzato dagli spettatori (7,3 su IMDB) e ha ricevuto valutazioni per la maggior parte di supporto alla stampa. # Valhalla # Ragnarok

"Valhalla. Ragnarok è un adattamento cinematografico dell'omonima serie di fumetti basata sulla mitologia dell'anziano Edda. Le edizioni iniziarono a essere rilasciate alla fine degli anni settanta, la produzione di ciascuna di esse era così intensa da richiedere lavoro che gli intervalli tra le loro uscite erano di diversi anni. Più di una generazione di adolescenti danesi è cresciuta a Valhall.

Ecco cosa dice il regista del film Fenar Ahmad su come questa serie lo ha influenzato durante l'infanzia: “Quando io e mia madre siamo arrivati ​​in Danimarca, avevo solo cinque anni. Parlavamo solo arabo e la nostra conoscenza della storia danese era, a dir poco, limitata. Non sorprende che la serie di fumetti Walhall di Peter Madsen abbia avuto un impatto eccezionale su di me. Le storie sugli dei di Asgard, su Quark, Tjalfi e Röskve mi hanno fatto conoscere la mitologia scandinava e mi hanno fatto ancora più impressione di un viaggio al Museo Nazionale di Danimarca ".

"Valhalla" in una serie di fumetti possedeva un tono umoristico, motivo per cui era particolarmente accessibile agli adolescenti, perché rappresentava soggetti mitologici in modo luminoso e accessibile. All'inizio degli anni Ottanta, sulla scia della popolarità, fu pubblicato l'omonimo cartone animato, che fu creato in tre anni e divenne uno dei progetti danesi più costosi del suo tempo.

Fenar Ahmad è un regista con radici irachene. Il suo debutto Flow è stato guidato in modo sensazionale dal botteghino danese e il secondo film Underworld è stato presentato in quattordici nomination per il Danish Academy Award, Robert, e ha partecipato al Festival Internazionale del Cinema di Mosca. Questa è la storia di un cardiochirurgo, la cui vita prospera è violata dalla morte di suo fratello per vendicarsi, l'eroe è pronto a separarsi da tutto ciò che ha.

In "Underworld", Ahmad ha esplorato i dettagli criminali di Copenaghen, riscaldando drammaticamente il conflitto al livello dell'antica tragedia. È logico che, riflettendo la sua visione di oggi, il regista ritorni alla sua infanzia, ripensando la sua trama preferita, con la partecipazione del pantheon degli dei scandinavi, usando il suo stile.

La storia di un fratello e una sorella costretti a lasciare la loro casa e andare, insieme a Thor e Loki, nella camera celeste, nell'ottica di Ahmad, assume una tonalità più scura, che consente di catturare l'attenzione del pubblico sia adolescente che adulto. Ecco cosa dice il regista a riguardo: “Dopo aver creato la mia immagine di Valhalla nella mia testa, ho cercato di realizzare un film che potesse attrarre sia i bambini che gli adulti. "In questa storia, ognuno può trovare qualcosa di proprio, e l'empatia con i suoi eroi può unire molte persone."

"Con Valhalla, Ahmad, tuttavia, prende Thor, il dio del tuono, e il resto di Asgard dalle mani della Marvel e realizza il più bel film fantasy danese mai realizzato." - soundvenue.com

“Ahmad realizza film di genere, quindi molto richiesti negli Stati Uniti. E Valhalla sembra il suo ultimo progetto danese. Ora dai a questa persona un budget per Hollywood! ”- filmz.dk

“Il film ha una sua voce. E effetti costosi che non provano mai a colpire un'opera hollywoodiana in modo convincente. ”- dr.dk

Nei ruoli di Thor, Loki e altri dei di Asgard, Ahmad ha rimosso i principali attori danesi con i quali aveva già lavorato in "Underworld". Ma i personaggi principali di Valhalla sono i bambini che devono affrontare i cannibali, incontrare il mostruoso lupo Fenrir e trovare il loro posto tra gli dei, dall'altra parte del ponte arcobaleno che li separa dal mondo dei semplici mortali.

“Durante le loro incredibili avventure, Tjalfi e Röskva si rendono conto che quelli di cui abbiamo più bisogno non sono gli idoli che adoriamo che adoriamo, ma le persone più vicine al nostro cuore. Questa è l'idea principale che voglio trasmettere nel mio film. ”- sintetizza il regista.

Sinossi. I bambini vichinghi di Röskwa e Tjalfi partirono per un viaggio da Midgard alla camera celeste di Valhalla, accompagnando i famosi dei Thor e Loki. Tuttavia, si scopre che la vita in Valhalla è minacciata dal terribile lupo Fenrir e dagli eterni oppositori degli dei, i giganti di Yotuna. Due bambini e gli dei di Asgard fianco a fianco affrontano i nemici e cercano di prevenire la morte del mondo - Ragnarok.

Informazioni sul regista. Ahmad Fenar è nato nel 1981 in Cecoslovacchia, in una famiglia di immigrati dall'Iraq. Nel 1986, la famiglia Ahmad si trasferì in Danimarca. Dal 2004 ha iniziato a realizzare documentari e nel 2007 ha proseguito gli studi presso la scuola di cinema alternativa Super16. Nel 2007, il suo documentario "Nice to Meet You" è diventato il vincitore del festival cinematografico danese Salaam.dk, e nel 2008 il cortometraggio "Mesopotamia", girato da Ahmad Fenar, ha ricevuto il primo premio del concorso ufficiale di cortometraggi al Dubai International Film Festival. Il suo terzo cortometraggio, "Megaheavy", è stato selezionato per la Berlinale nel concorso Generation 2009+ per giovani nel 14, e nel 2010 ha ricevuto il Danish Academy Award per il miglior cortometraggio dalla Danish Film Academy.

Il suo debutto integrale, "FLOW", presentato per la prima volta nel 2014 al festival internazionale CPH PIX di Copenaghen, è stato anche incluso nel programma del London International Film Festival nel 2014. In Danimarca, il film ha superato la classifica al botteghino per il primo fine settimana di distribuzione cinematografica. Ahmad Fenar è diventato uno dei talenti cinematografici più discussi della Danimarca. Il suo secondo lungometraggio, "Gli inferi", è stato accolto favorevolmente dalla critica e più di centottantamila danesi lo hanno visto nei cinema. Il film "Underworld" è stato incluso nella breve lista dei candidati al premio Oscar danese nella nomination "Best International Feature Film", è stato attivamente rappresentato in prestigiosi festival cinematografici e ha avuto buone vendite all'estero. Il film è stato nominato per il Robert Award in 14 categorie e in 5 categorie per il Danish Film Critics Association Award. Nel novembre 2017, Fenar ha ricevuto il premio cinematografico internazionale Nordic Film Prize.

La premiere del terzo lungometraggio di Ahmad Fenar “Valhalla: Ragnarok” si terrà in Danimarca nell'autunno del 2019.

Dal direttore Quando io e mia madre arrivammo in Danimarca, avevo solo cinque anni. Parlavamo solo arabo e la nostra conoscenza della storia danese era, a dir poco, limitata. Non avevo nessuno che potesse parlarmi della Seconda Guerra Mondiale o dei Vichinghi e delle loro convinzioni. Non sorprende che la serie di fumetti Walhall di Peter Madsen abbia avuto un impatto eccezionale su di me. Le storie sugli dei di Asgard, su Quark, Tyalfi e Röskve mi hanno fatto conoscere la mitologia scandinava e mi hanno fatto ancora più impressione di un viaggio al Museo Nazionale di Danimarca.
Avendo creato la mia immagine di Valhalla nella mia testa, ho cercato di realizzare un film che potesse attrarre sia i bambini che gli adulti. In questa storia, ognuno può trovare qualcosa di proprio, e l'empatia con i suoi eroi può unire molte persone. Durante le loro incredibili avventure, Tjalfi e Röskva si rendono conto che quelli di cui abbiamo più bisogno non sono gli idoli che adoriamo che adoriamo, ma le persone più vicine al nostro cuore. Questa è l'idea principale che voglio trasmettere nel mio film.

- "VALGALLA: Ragnarok" - IN FILM DAL 30 GENNAIO

A Mosca, ha presentato un cartone animato di Pietro e Fevronia

Rulkova Elena

"I Remember - I Don't Remember" va al noleggio russo

Rulkova Elena

"5 YOLKI" HANNO PROSEGUITO DI VICINARE L'ORBITA DELLA TERRA

Rulkova Elena

Renata Litvinova ha presentato il film “PETERSBURG. SOLO PER AMORE. "

Rulkova Elena

Vladimir Yaglych e Antonina Papernaya si sono uniti al club degli angeli nel video di Elena Kiper

alex

IL FILIPPE DI KIRKOROV DIVENTA UN SULTANO E NIKOLAI BASKOV - UN GENE

Rulkova Elena
Caricamento in corso ....
ArabicarmenoAzeroCinese (semplificato)IngleseFrancesegeorgianoTedescogrecoebraicohindiItalianoGiapponeseKoreanPortogheseRussianSpagnolotajikturcouzbeka